I colori nell’arte

IcoloriNellArte1

I colori nell’arte, Stefano Zuffi, Rizzoli, 2012
“Nel corso della stesura di questo libro 3 cose sono apparse sempre più evidenti: la povertà del vocabolario nella definizione dei colori, a prescindere dalla lingua utilizzata(…); lo scontro, che dura oramai da 3 secoli e mezzo, tra colora che cercano di studiare il colore come fenomeno fisico(a partire da Newton) e chi li interpreta piuttosto come del tutto legati alla soggettività e all’emotività individuale(come Goethe in poi); l’ambiguità e le variazioni di significato simbolico, talvolta fino al rovesciamento semantico.” S. Zuffi
SAMSUNG SAMSUNG
E’ un libro d’arte. Ma questa volta non sono protagonisti artisti o opere, ma i colori. Con formato quadrato e veste editoriale accurata il libro invita all’argomento con una introduzione ricca e al contempo sintetica, tecnica e insieme chiara. Poi è trattato un colore in ogni capitolo! Rosso, Giallo, Blu, Verde, Oro, Bianco, Nero – i sette colori più ricorrenti nei quadri- sono presentati attraverso le proprie caratteristiche fisiche, simboliche e sociali, sono raccontati attraverso la fortuna e il cambiamento di significato durante i secoli. Colore declinato attraverso opere famose e non viceversa! Con le illustrazioni di circa 200 opere, molte viste in dettaglio, si trattano temi trasversali (es per Il rosso: il sangue, la carità-per il nero: la vedovanza, la pelle- per l’oro: l’aureola, i tesori…ecc). Poi analisi degli sfondi a seconda delle epoche e molte altre curiosità che portano a comprendere tanti miti e tanti simboli ancora esistenti riferiti ai colori. Dal punto di vista della didattica si presta a molteplici letture, tutte utili per laboratori, incontri e giochi sull’arte.
SAMSUNG SAMSUNGPerché leggere I Colori nell’arte:
- È ricco di spunti per analizzare la cultura scientifica, sociale ed artistica in diverse epoche.
- Presenta un’analisi molto tecnica, ma molto accessibile.
- Presenta molte immagini di dipinti, sculture, affreschi, pietre preziose, ceramiche, architetture, di cui è possibile cogliere particolari suggestivi da elaborate.
- Stimola il pensiero divergente, invertendo il punto di vista dell’analisi sul colore.
- Mette in relazione il colore con un aspetto pratico(reperimento di materie prime, collanti e vernici utilizzati…) e filosofico (simboli del potere, tradizioni..) .
- Per capire che l’arte è amalgama di conoscenze, teorie, sensibilità, tradizioni e mode da sempre.