Il Mio Piccolo Libro d’Arte

Il Mio Piccolo libro d’Arte, Aude Le Pichon, L’ippocampo, 2015
DSC_0459 DSC_0461 DSC_0460
“Questo quadro parla di un episodio della storia di Francia, ma anche tutti i popoli che si battono per la libertà. Il pittore si serve di simboli, ovvero delle immagini che rappresentano un’idea: qui la donna sta per la Libertà, il ragazzo per la Giovinezza, e insieme con l’uomo dal berretto rosso rappresentano il popolo.” A. Le Pichon

Questo libro è uno degli ultimi che ho letto in questo mese sul mio argomento preferito, l’arte spiegata ai bambini. ‘Il mio Piccolo Libro d’Arte’ si presenta con un progetto editoriale lineare e immediato. Sono riprodotte circa 60 opere, molto rappresentative e quasi tutte note, in un arco di tempo che va dal 19000 a.C. al 1986. Si comincia con il Fregio dei piccoli Cervi e si finisce con Superman di Andy Warhol. A fronte della riproduzione dell’opera c’è una parte descrittiva. La data, il titolo dell’opera e l’autore sono subito messi in evidenza. Segue una brevissima nota sull’opera di riferimento e per concludere un quiz cui rispondere. Senza dubbio dal punto di vista contenutistico non ha nozioni molto spinte. Ma le poche righe per ogni capolavoro accennano ad un aspetto in particolare:  alla genesi dell’opera, all’autore, alle abitudini dell’epoca, alle tecniche e altro ancora. Proprio grazie alle selezionate notizie riportate per ogni opera, penso sia adatto anche a bambini piccoli. A volte, per esempio, esordisce esprimendosi con il punto esclamativo (quanti oggetti sul tavolo!, Questo quadro mette appetito! ecc…) lasciando intravedere l’approccio informale che tenta di avere. Interessante anche che, nonostante i dipinti siano la maggioranza, le opere selezionate spazino dagli affreschi agli arazzi, dalle sculture al mosaico.

DSC_0467 DSC_0462
Perché leggere Il Mio Piccolo Libro D’Arte?

- Propone una nutrita selezione di opere dando una buona panoramica su tecniche, metodi, utilizzi.
- Il formato è quadrato, non molto grande, per questo maneggevole.
- Il libro è ricco di spunti e le domande in riferimento alle opere possono essere altrettanti approfondimenti multidisciplinari.
- Il libro è di facile leggibilità.
- Alla fine del libro ci sono le soluzioni ai quiz, un indice delle opere e degli artisti.
- Lascia parlare le opere attraverso la forza dell’immagine, il confronto di generi in epoche differenti, la pluralità dei messaggi, la quantità degli artisti.
- Stimola sia l’osservazione diretta attraverso l’analisi formale, che la riflessione storica attraverso la narrazione al contorno.

DSC_0466 DSC_0463