Oltre il giardino del signore Monet

Oltre il giardino del signore Monet, G. Ascari – P. Valentinis, Lapis Edizioni, 2015
img_20171026_090936053 img_20171026_091037791 img_20171026_091003934
“Gli anni tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento vengono chiamati ‘belle epòque’: un periodo d’oro in cui a Parigi e nel resto d’Europa fiorivano le arti,mentre le nuove scoperte scientifiche promettevano un brillante futuro. Proprioin questo periodo il pittore Claude Monet si trasferì a Giverny per dare vita al suo famoso giardino, che avrebbe poi ispirato i suoi dipinti più importanti.” Ascari

Il primo #libroDAB di quest’anno omaggia uno dei più illustri pittori che la storia ricordi: Monet. E lo fa attraverso il suo giardino! Un modo di parlare di pittura e pittori senza mettere la tela al centro! Il libro racconta del momento specifico in cui Monet si trasferisce in Normandia, nella casa in cui darà vita al famoso giardino di ispirazione giapponese, che tanto peso avrà nella sua vita e nella sua arte. Interessante è scoprire l’attenzione e l’interesse che profondeva per il suo spazio verde, le conoscenze che ha maturato in merito, la gestione attenta e minuziosa che lo spinge a scrivere, quando è costretto a viaggiare, lunghe lettere ai sui giardinieri con istruzioni e raccomandazioni. Il suo desiderio di voler creare una nuova varietà di fiori con colori mai visti. Il libro ci consegna un Monet appassionato, attento, caparbio. Un racconto suggestivo con immagini poetiche Mi piace il taglio dato: che un singolo aspetto (giardino) possa parlare del totale (Arte). Un testo che ci ricorda che l’Arte non è mai fuori dalla vita. Un buon equilibrio di grandi immagini e parole semplici e incisive. Adatte a diverse fasce di età. Io l’ho provato anche con i piccolissimi, ed è stata una bella storia da condividere.
img_20171026_091105398 img_20171026_091211953
Perché leggere Oltre il giardino del signore Monet?
- Un libro che svela e analizza Monet partendo da un aspetto apparentemente secondario della sua vita, ma che diventa il centro del racconto.
- Alterna la parte narrativa, illustrazioni e momenti di vita di Monet, alla parte didascalica, a fondo giallo o beige, in cui si descrive il momento storico.
- Immagini avvolgenti troneggiano nella pagina, relegando parole in fondo, poche ma incidenti, con copertina telata piacevolissima al tatto.
- Interessante spunto per approfondire i link attivati tra arte, storia e botanica, un modo diverso di trattare materie diverse attraverso il taglio trasversale.
- Presenta diverse chiavi di lettura, per diverse fasce di età e diversi temi che possono essere trattati in classe come la dedizione, la visione, la cura, la ricerca personale.
img_20171026_091227070 img_20171026_091133666