Simboli, pittogrammi & silhouette

Simboli, pittogrammi & silhouette, Marta Aymerich, Logos, 2008
“Prima di raccontare, osserva. Prima di comunicare qualcosa agli altri con immagini e parole, fai in modo che quelle immagini e quelle parole ti suonino familiari. Prima di muovere la fantasia, afferra le cose che hai intorno.” G. Amelio

copertina SAMSUNG

Con questo libro è il caso di dire che non perderete la vista! Non è un manuale, non è un saggio, non ha parole inutili...anzi non ne ha affatto! Talmente privo di introduzione o presentazione che, per la citazione, ho dovuto ricorrere ad altre fonti. A metà tra un catalogo (con tanto di didascalia) e una pinacoteca. Pensata per grafici e designer (come mi è capitato di leggere) la raccolta è illuminante e utile anche per chi fa didattica dell’arte. Il libro è diviso in tre capitoli, gli stessi che gli danno il nome, e per ogni categoria fornisce molti esempi. In più contiene un cd con la selezione di alcune immagini proposte.
SAMSUNG SAMSUNG
Io l’ho usato sia come studio personale, che come strumento connettivo, sfogliandolo insieme ai bambini, curiosa di accogliere le loro reazioni. Ci si può collegare ai più piccoli utilizzando un linguaggio moderno e sintetico, per poi accompagnarli in passeggiate nel tempo. Dipinti o opere famose confrontate con i pittogrammi, in un improbabile ‘cerca le differenze’!
SAMSUNG SAMSUNG
Perché leggere Simboli, pittogrammi & silhouette:
- E’ un dizionario di immagini, sorprendente e completo, con una veste grafica pulita.
- Aiuta a capire che un’immagine può essere forte e potente anche senza essere accompagnata dalla parole.
- Stimola un dialogo generazionale notevole anche solo ricercando l’evoluzione della grafica negli anni o provando a tentare praticamente delle modifiche.
-  Si presta a infinite applicazioni: dalla ricerca delle similitudini con gli oggetti alla narrazione attraverso i disegni, dagli esperimenti grafici alla realizzazione di giochi di società!
- Consente riflessione formale sul segno grafico sia per gli adulti che per i bambini, e  sull’efficacia comunicativa di una soluzione rispetto ad un’altra.

SAMSUNG SAMSUNG