L’esperienza dell’arte

L’esperienza dell’arte. Laboratori e attività creative per l’infanzia, Cristina Francucci, Lapis Edizioni, 2014
copertina
“Sono per l’arte che si intreccia con la vita di tutti i giorni e nello stesso tempo ne salta fuori. Sono per l’arte che il bambino lecca dopo averle tolto la carta (…)” Claes Oldenburg
SAMSUNG SAMSUNG
Il libro è suddiviso in 3 grandi temi, presenta 6 artisti di riferimento, sostanzia il metodo del ‘Conoscere, Sentire, Fare’ e propone numerosi laboratori! E’ un libro ben fatto, con delle parti che si possono anche ritagliare e riutilizzare, Con tante idee che si possono ripetere, anche cambiando le immagini proposte. I laboratori sono corredate da tante foto e tante brevi schede, che sintetizzano per punti l’occorrente, le modalità e le procedure da seguire. La veste grafica è piacevole e risulta molto stimolante anche per l’adulto che può leggerne diversi livelli. Interessanti sono la trasposizione di esercizi da fare per introdurre gli argomenti (dall’esplorazione del corpo davanti allo specchio, a dei giochi per osservare la natura). Molto tenera e divertente la sezione ‘La Parola ai Bambini’ dedicata ai commenti raccolti durante i laboratori.
SAMSUNG SAMSUNG
Perché leggere L’esperienza dell’arte:
- E’ un libro in cui le immagini stesse rappresentano più la forma dell’approccio che non solo il supporto visivo dell’esperienza.
- Focalizza in tre percorsi possibili altrettanti argomenti artistici, intrecciandoli con esperienze quotidiane dirette che agevolano conoscenza e incrementano le abilità.
- Stimola l’osservazione dei contesti e degli ambienti, attirando l’attenzione dal micro al macro e viceversa in un gioco continuo di visioni.
- Si presta a infinite applicazioni: dalla ricerca delle similitudini con gli oggetti alla narrazione attraverso i disegni, dagli esperimenti grafici alla realizzazione di giochi di società!
- E’ un libro per tutti quelli che abbiano voglia di sperimentare insieme ai bambini, non solo per gli addetti ai lavori.
SAMSUNG SAMSUNG